Campionato di Eccellenza

Fasano batte il Bitonto e balza al terzo posto in classifica

29.10.2017

L'Us Città di Fasano batte il Bitonto 2-1 e si piazza al terzo posto in classifica, ad un punto di distacco dai neroverdi e a quattro dalla capolista Gallipoli. Una partita, quella di questo pomeriggio, giocata al cospetto di circa duemila spettatori, avara di grosse emozioni, ma combattuta a centrocampo. Le forze in campo si sono bilanciate e alla fine si è imposta la squadra che ha saputo sfruttare al meglio le occasioni che gli sono capitate.

Mister Laterza ha riproposto 10/11 di quella squadra che domenica scorsa ha battuto il Galatina, lasciando inizialmente in panchina Vincenzo Corvino (titolare Giuseppe Amodio), diventato papà in settimana. Il Bitonto è sceso in campo con i suoi migliori in campo, fra cui spiccavano De Santis, Moscelli e Manzari.

Al 9' il Bitonto recrimina per un gol non convalidato da Vittoria di Taranto: il direttore di gara ha rilevato giustamente un fallo in area di rigore su Amato (uscito dolorante dal campo), non concedendo il gol a Camasta. Al 17'ci prova prima Amodio su punizione e poi Pugliese. Ancora Bitonto al 19' con Terrevoli che spara però in curva. La partita si gioca soprattutto a centrocampo e per rivedere un'azione pericolosa bisogna attendere il 45': punizione di Amodio, Morga spizzica di testa, con Girardi che non trova la deviazione vincente. Al secondo minuto di recupero il Fasano passa in vantaggio con una magia di Facundo Ganci su calcio di punizione, nonostante il mancato rispetto della barriera bitontina.

Dopo il riposo, il Bitonto parte bene, ma senza mai impensierire la difesa del Fasano. Nel momento migliore degli ospiti, Elia commette fallo su un lanciato Serri e lascia i suoi in dieci. Entra Corvino al posto di Amodio e al 61' il numero 17 tenta la conclusione su punizione. Al 65' Serri mette in mezzo e Aprile anticipa di un soffio Morga. Al 73' entra Palma per Serri e il salentino va in gol al 75', servito da Girardi. All'81' Corvino sfiora il tris, ma è bravo Addario in uscita disperata. In pieno recupero arriva la rete bitontina realizzata da Piperis al 95'. Dopo sette minuti di recupero, finisce la gara e ora testa al Novoli.

 

Us Città di Fasano - Us Bitonto 2-1
Marcatori: 48' p.t. Ganci, 75' Palma (F), 95' Piperis (B).

Us Città di Fasano: Di Lauro, Pugliese, Pistoia, Ganci (93' Leggiero), Anglani, Amato, Serri (73' Palma), Fumarola, Morga (91' Gennari), Amodio (58' Corvino), Girardi. A disposizione Pellegrino, Di Tano, Gubello. All. Giuseppe Laterza.
Us Bitonto: Addario, Aprile (76' Pagone), Elia, Giangaspero (76' Modesto), Camasta, Bonasia, Terrevoli, De Santis (91' Samb), Manzari, Terrone (58' Piperis), Moscelli. A disposizione Caiati, Genchi, Antonacci. All. Gino Zinfollino.
Arbitro: Luca Vittoria di Taranto.
Note: spettatori 2000 circa, 50 circa di Bitonto. Espulso al 55' Elia (B) per doppia ammonizione; ammoniti Aprile, Camasta, Manzari (B), Pugliese, Ganci, Amato (F). Angoli 2-4.

Commenti

Il Fasano chiede strada alla capolista Bitonto
Due vittorie su due per gli juniores dell'Us Città di Fasano