Campionato Serie D girone H

Ultima in casa, al "Curlo" arriva il Nardò

27.04.2019

È un campionato straordinario quello che l’Us Città di Fasano sta disputando e si sta apprestando a chiudere in queste due settimane. La formazione allenata da Giuseppe Laterza (per il tecnico fasanese ancora una stagione di altissimo livello) ha ottenuto con quasi un mese di anticipo la matematica certezza di disputare anche il prossimo anno il campionato di serie D. Nel pomeriggio del giovedì Santo, poi, nell’anticipo pasquale, i biancazzurri di Antonio Anglani si sono anche tolti una grossa soddisfazione, ovvero andare a vincere sul campo del Team Altamura, squadra che all’andata era venuta al “Vito Curlo”, imponendosi 1-0.

Un successo quello di dieci giorni fa circa, che permette ai fasanesi di poter anche sperare nel raggiungimento della soglia piacevole dei 50 punti (se dovessero, contro Nardò domani alle ore 15 e domenica prossima a Gravina, ottenere almeno quattro dei sei punti a disposizione). Sarebbe di sicuro un traguardo forse anche isperato qualche mese fa: Laterza e la società, però, sapevano benissimo che questa squadra potesse fare davvero bene in questa stagione, anche smentendo i cosiddetti “soloni” del calcio che, a gennaio scorso, preannunciavano catastrofi per le partenze di alcuni elementi in rosa ritenuti in più dal sodalizio di via Salvo d’Acquisto.

Ancora una volta, il presidente Franco D’Amico ha saputo compiere un altro miracolo: confermare la serie D non è da tutti, soprattutto in un grande momento di crisi economica, considerando quanto le aziende locali faticano a sostenere lo sport, e in una struttura che è mantenuta decente solo e solamente con lo sforzo della società e dell’associazione “Il Fasano siamo noi”. D’Amico e soci hanno in mente grandi progetti, a cominciare soprattutto dal settore giovanile (che sta regalando grandissime soddisfazioni): siamo sicuri che gioie ancor più grandi torneranno ad aleggiare sul nostro manto erboso. Ad maiora!

Commenti

Giuseppe Laterza: «Un grande gruppo fatto di grandi persone»
2-1 al Bari e la Juniores del Fasano vola in finale playoff