Coppa Italia

Il Fasano domina, ma il Galatina limita i danni

03.09.2017

Vince il Fasano alla sua prima uscita stagionale, nella gara di andata degli ottavi di finale di Coppa Italia di Eccellenza, contro la Pro Italia Galatina. Il risultato è stato di 2-1, in favore dei biancazzurri, giusto per quanto visto in campo, seppur stretto viste le tantissime occasioni capitate ad Amodio e compagni. Nelle fila del Fasano erano assenti Marco Amato ed Eugenio Palma per squalifica: si è giocato davanti ad oltre mille spettatori.

Ma passiamo alla cronaca della partita: al 3' è subito il Fasano a portarsi in avanti con Serri che effettua un cross basso su cui purtroppo non si avventa nessuno. Al 9' è di nuovo il Fasano a rendersi pericolosissimo: punizione dalla destra calciata alla perfezione dall'esperto Amodio, ma il palo gli nega la gioia del gol. Al 14' ancora i biancazzurri: azione solitaria di Amodio, ma la conclusione è debole e centrale. Cinque minuti più tardi prima azione pericolosa del Galatina: è Gogovski dalla lunga distanza a provarci, ma Di Lauro la mette in angolo. Al 36' Ganci ci prova dalla trequarti, ma la conclusione si spegne sul fondo. E due minuti dopo Corvino, su calcio di punizione, la spara alta.

Al 41' si fa vivo il Galatina con Pavon che ci prova su calcio di punizione, ma la palla termina fuori di un soffio. È il Fasano a fare la partita, ma il Galatina, al 46' del primo tempo, passa in vantaggio con Cisternino che tira da lontano, sfruttando un buco nella difesa biancazzurra. Termina sul risultato di 0-1 la prima frazione di gioco.

Dopo pochi secondi dal fischio d'inizio del secondo tempo, è Morga a trovarsi la palla gol del pareggio, ma la conclusione è troppo debole e Esposito para facilmente. Al 48' cross di Serri dalla destra, ci arriva Corvino di testa, ma la palla termina alta, oltre la traversa. Al 58' splendido uno-due sull'asse Serri-Amodio, cross in mezzo di Serri verso Corvino, che però sfiora soltanto. Al 74' Serri ci prova al volo, ma il portiere devia la palla sul palo e poi termina sul fondo. Sugli sviluppi del calcio d'angolo, battuto dallo stesso Serri, arriva il gol del pareggio biancazzurro con Ganci, che dal limite dell'area fa partire un tiro che beffa Esposito.

Aumenta l'entusiasmo: all'82' ancora padroni di casa in avanti, cross di Amodio dalla destra, il neoentrato Richella trova la deviazione vincente e porta in vantaggio il Fasano. Lo stadio "Vito Curlo" esplode. Finale intenso con il Fasano che cerca il gol del doppio vantaggio, con Gennari, che prima si divora il gol a tu per tu col portiere e poi su cross di Ganci colpisce debolmente la sfera. Allo scadere dei 5' di recupero assegnati dall'arbitro, è Amodio a provarci, ma il portiere galatinese è bravo a mettere la palla in corner.

Termina sul risultato di 2-1 una partita giocata ad alti ritmi da parte del Fasano e che ha fruttato una vittoria importante in vista del match di ritorno, a Galatina, di giovedì 14 settembre.

Fasano-Galatina 2-1
Marcatori: 
45' Cisternino (G), 74' Ganci, 82' Richella (F).

Città di Fasano: Di Lauro, Pugliese, Gubello, Ganci, Anglani, Zizzi, Serri, Fumarola (79' Leggiero), Morga (60' Gennari), Amodio, Corvino (75' Richella). A disposizione Pellegrino, Di Tano, Bernardini, Girardi. Allenatore Giuseppe Laterza.
Pro Italia Galatina: Esposito, Margagliotti (91' Cambò), Tortosa (60' Greco), Cisternino (71' Inguscio), Ruano Castellanos, Versace, Gonzales Barranco, Pavon, Rizzo (86' Calò), De Giorgi, Gogovski. A disposizione Mele, Gouveia Pastana. Allenatore Andrea Salvadore.
Arbitro: Claudio Giuseppe Allegretta di Molfetta. Assistenti: Michele Fracchiolla e Ivan Alexandrovic Denisov di Bari.

Commenti

Coppa Italia, domani gara di andata tra Fasano e Galatina
Domani amichevole contro la Berretti del Lecce