Campionato di Eccellenza

Due gol al Vieste, ma domenica supersfida ad Avetrana

09.04.2018

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Fasano batte 2-0 l'Atletico Vieste, al termine di una gara stradominata, e continua a mantenere il primo posto in classifica con due punti di vantaggio sull'Avetrana a due giornate dal termine del campionato. E proprio i tarantini saranno gli avversari dei fasanesi domenica prossima, in una gara che sarà una vera e propria finale.

Con tantissimi problemi di formazione, ieri il Fasano è partito subito in maniera veemente, collezionando occasioni in serie nei primi cinque minuti. Dopo 50 secondi è Corvino, col mancino, a tentare la conclusione sul palo lontano; palla fuori di poco. Tra il 3’ ed il 5’ minuto è Di Rito a divorarsi la rete del vantaggio, in entrambe le occasioni di testa su servizio di Corvino. Al 12’, però, il Vieste capitola: grande sponda di Di Rito che mette Serri davanti a Tucci. L’esterno fasanese calcia forte sul primo palo e il portiere viestano non può nulla. Trovato finalmente il gol del vantaggio, il Fasano respira ma il Vieste non abbozza nemmeno una reazione e così i biancazzurri tornano a premere sull’acceleratore.

Al 26’ la mira di Di Rito fa ancora difetto: l’attaccante argentino schiaccia la sfera su corner di Corvino ma ancora una volta non inquadra lo specchio. Passano tre minuti ed un ispiratissimo Lanzillotta in regia pesca lo scatto di Serri che è imprendibile sulla destra: sembra l’azione fotocopia del gol ma questa volta Tucci si supera in uscita opponendosi col corpo. Al 35’ è sempre Di Rito a fallire l’appuntamento con la rete: tutto solo davanti a Tucci incrocia troppo debolmente col destro consentendo al portiere la parata in due tempi. L’ultima occasione capita sui piedi di Bernardini al 44’; imbeccato da Corvino il giovane talento di proprietà del Lecce sparacchia malamente fuori col sinistro.

Nella ripresa il copione non cambia, col Fasano sempre alla ricerca del gol della sicurezza ed il Vieste fin troppo rinunciatario nei panni dello sparring partner. Al 49’ è la sfortuna a negare la gioia del gol a Di Rito: il bomber argentino tenta il gol capolavoro con un arcobaleno a giro sul secondo palo ma la sfera pizzica il palo e va sul fondo. Dieci minuti più tardi la rassegnazione sul volto dell’attaccante fasanese lascia spazio alla gioia: perfetto assist di Bernardini a rimorchio e Di Rito trova l’opposizione vana di Tucci, con la sfera che termina lentamente in rete. Col raddoppio i giocatori del Fasano concedono qualcosa allo spettacolo, cercando la porta con soluzioni spettacolari: tra il 65’ ed il 69’ né Corvino né Di Rito inquadrano tuttavia la porta con due rovesciate. Nel finale è ancora Tucci a superarsi all’87’ con uno straordinario riflesso su una conclusione da due passi di Di Rito. Sul ribaltamento di fronte gli ospiti per poco non rimettono in discussione una partita mai in bilico con un colpo di testa del subentrato De Vita che coglie il palo a Loliva immobile. Da lì in poi non accade più nulla fino al fischio finale dell’arbitro.

Us Città di Fasano - Atletico Vieste 2-0
Reti:
12' Serri e 58' Di Rito.

Us Città di Fasano: Loliva, Fumarola, Pugliese, Ganci, Anglani, Amato, Serri (84' Pistoia), Lanzillotta (71' Fumai), Di Rito, Corvino (89' Girardi), Bernardini. A disp.: Pellegrino, Zizzi, Gubello, Di Tano, Girardi. All. Giuseppe Laterza.
Atletico Vieste: Tucci, Andrada (53' Kanatè), Di Nardo, Ranieri, Sollitto, Caruso, Compierchio (79' De Vita), Soria, Triggiani (67' Sciacca), Colella, Albano (76' Maiorano). A disp.: Innangi, Vulcano, Vescia. all. Francesco Bonetti.
Arbitro: Salanitro di Bari.
Note: ammoniti Kanatè (V).

Commenti

Fasano in emergenza formazione contro il Vieste
Fasano vuole la serie D: ad Avetrana si potrebbe già festeggiare