Campionato Serie D girone H

Il Fasano sfiora il colpaccio a Nardò

16.12.2018

Ottimo pareggio del Fasano sul campo ostico del Nardò. Finisce 1-1 con le reti prima di Corvino e poi di Acquaro. Da segnalare la traversa colpita da Richella a tempo quasi scaduto. Mercoledì al "Curlo" il match di recupero contro il Savoia (ore 14:30).

Partono con il piede sull'accelleratore i biancazzurri che dopo pochi giri di lancette impensieriscono la difesa avversaria con un cross dalla destra di Serri che Forbes non impatta per un soffio. Uomini di mister Laterza che ci riprovano pochi minuti più tardi con un cross su una punizione da parte dell'ex Corvino che Montaldi prima controlla e, poi, sulla sua conclusione sfiora il palo alla sinistra di Mirarco. Fasanesi ancora in avanti al quarto d'ora sull'asse Montaldi-Serri; esterno biancoazzurro che non calibra alla perfezione il cross per Corvino. La risposta dei padroni di casa arriva con una doppia occasione al minuto 20: prima è la traversa che nega la gioia ad Arario e sulla ribattuta è Sene a non inquadrare lo specchio per un soffio. Al 38' è Colombatti che, involontariamente, rischia di combinare un piccolo pasticcio, sfiorando l'autogoal. Queste è l'ultima emozione della prima parte di gara.

La ripresa si apre con il vantaggio di Corvino al minuto numero 4: la sua punizione supera la barriera e si insacca alla sinistra dell'estremo difensore che sfiora soltanto. Poco dopo è bravo Montaldi a recuperar il pallone all'altezza della metà campo ma la sua discesa palla al piede termina con una conclusione poco precisa. Serie di cambi per entrambe le squadre che disegnano un finale di partita molto più emozionante della prima parte di ripresa. Si comincia con il pareggio di Aquaro a undici minuti dal termine che giunge dagli sviluppi di un angolo dalla sinistra, in sospetto fuorigioco. Gli ospiti rispondono all'82' con Richella, uno degli ultimi arrivati, che con la sua conclusione fa tremare la traversa della porta avversaria e i circa 800 tifosi di casa (assenti, invece, i tifosi ospiti su disposizione della Prefettura di Lecce). I padroni di casa trovano il vantaggio a cinque minuti dal termine; la rete di Gigante, però, viene annullata su segnalazione del primo assistente. Con la rabbia dei locali si chiude la sfida.

Il Fasano scenderà nuovamente in campo mercoledì pomeriggio per recuperare la sfida contro il Savoia sospesa per pioggia.

Nardò-Us Città di Fasano: 1-1 (0-0)
Reti: 4’ s.t. Corvino (C), 34’ s.t. Aquaro (N).
Ac Nardò: Mirarco, De Pascalis, Aquaro, Versienti, Bolognese, Mingiano (45’ s.t. Cordella), Kyeremateng, Senè (30’ s.t. Centonze), Arario, Bertacchi (29’ s.t. Gigante), Giglio (18’ s.t. Palmisano). All. Taurino. A disposizione Rizzitano, Frisenda, Lezzi.
Us Città di Fasano: Guarnieri; Mambella, Diop, Ganci, Anglani, Colombatti, Serri (30’ s.t. Lillo), Bernardini (18’ s.t. Tuttisanti), Gomes Forbes (18’ s.t. Gori), Corvino (21’ s.t. Richella), Montaldi. All. Laterza. A disposizione Suma, Pugliese, Angelini, Cobo Galvez, Montalbò.
Arbitro: Villa della sezione di Rimini.
Note: Spettatori 800 circa, assenti i tifosi ospiti per divieto di trasferta. Ammoniti Arario (N), Sene (N), Gigante (N), Colombatti (C), Gomes Forbes (C), Richella (C), Anglani (C).

Commenti

Un nuovo attaccante per Laterza: arriva Salvatore Lillo
Il Fasano ha risposto presente all'iniziativa di Telethon