Campionato Serie D girone H

Doppio Anglani e il Fasano si sbarazza dell'Omnia Bitonto

14.01.2018

Il Fasano batte l'Omnia Bitonto e resta così a -2 dalla capolista Bitonto e, soprattutto, tiene lontano gli avversari di oggi, apparsi di gran lunga la migliore squadra vista finora al "Curlo". Una partita condizionata dal terreno pesante e dall'immediato infortunio del fasanese Nicolas Di Rito, costretto ad uscire dopo tre minuti di gara. Nella stessa circostanza, botta alle costole per Facundo Ganci e argentino dolorante per tutto il tempo rimasto in campo.

Al 4’, proprio Ganci si esibisce in una grande giocata, saltando Zotti con un tunnel e trovando il corridoio giusto per Di Rito che solo centra in pieno Lizzano uscito alla disperata. Nell’occasione la punta argentina si fa anche male ed è costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Al suo posto entra Fumai, ex di giornata. Il Fasano esce alla distanza e dal 20’ al 25’ colleziona tre palle gol, tutte fabbricate sulla catena di destra. Nella prima Gubello imbecca Montaldi in area, ma la sua girata di prima non inquadra la porta. Ben più pericolosa due minuti dopo la conclusione di Lanzillotta, che sfiora il palo. Al 25’, infine, Serri sfonda sulla corsia ed entra in area ma invece di servire un compagno cerca il gol, calciando forte sul primo palo; la sfera muore sull’esterno della rete.

Dopo questa fiammata, la partita scorre senza sussulti sino al 37’ quando il Fasano va in vantaggio: punizione dalla sinistra di Fumai e Anglani in corsa trova l’angolino con un perfetto colpo di testa. L’Omnia però è vivo e troverebbe il pareggio quasi immediato al 43’ con Picci, lesto a raccogliere una palla respinta da Loliva su punizione di Zotti. Il guardalinee tuttavia ravvisa il fuorigioco e la rete non viene convalidata.

Nella ripresa, l’Omnia predomina sul piano territoriale, ma non riesce a trovare la chiave per bucare la retroguardia biancazzurra. Il match si infiamma negli ultimi dieci minuti: all’81’ grande azione degli ospiti con Picci che sta per concludere dall’interno dell’area ma viene arginato sul più bello da una monumentale chiusura di Amato. All’87’arriva il raddoppio del Fasano: ancora capitan Anglani si avventa su una palla vagante in area e punisce Lizzano con un destro all’angolino. Sembrerebbe il gol che chiude la partita, ma l’Omnia ha cuore e rimette tutto in discussione dopo un minuto, con Logreco che batte Loliva con un tiro che bacia il palo e si infila in rete. Il recupero non è per deboli di cuore: al 92’ Patierno fa tremare il pubblico di fede biancazzurra con una stupenda girata di testa che sfiora il palo. A tempo scaduto Fumai si invola verso la porta dalla sua metà campo ma sul più bello conclude clamorosamente fuori, con palla deviata da una zolla. 

Domenica prossima trasferta ad Aradeo.

Us Città di Fasano - Omnia Bitonto 2-1
Reti:
37' e 87' Anglani (F), 88' Logrieco (OB).

Us Città di Fasano: Loliva, Gubello (71' Pistoia), De Vita, Ganci (59' Fumarola), Anglani, Amato, Serri, Lanzillotta, Di Rito (7' Fumai), Corvino (65' Bernardini), Montaldi. A disp.: Pellegrino, Zizzi, Ditano. All. Giuseppe Laterza.
Omnia Bitonto: Lizzano, Barone (73' Stringano), Anaclerio, Cardinale (81' Morea), Fiorentino, Lavopa (70' Loseto), Picci, Logrieco, Patierno, Zotti, Turitto. A disp.: Vitucci, Rubini, Montanaro, Giannella, Stringano. All. Pasquale De Candia (in panchina Luigi Anaclerio).
Arbitro: Sfirro di Reggio Emilia.
Note: ammoniti Lanzillotta, Gubello, Fumai (F), Turitto, Patierno, Anaclerio e Logrieco (OB).

Commenti

Finalissima Trani-Fasano, si giocherà a Monopoli il 1° febbraio
Infortunio Di Rito, ecco il responso medico