Campionato Serie D girone H

Fasano mette i brividi al Cerignola, prima di cedere 3-1

17.03.2019

Il Fasano mette i brividi alla vicecapolista Cerignola: i biancazzurri, dopo aver controllato la squadra di casa nel primo tempo, passano in vantaggio nella ripresa. La forza dei dauni è indiscussa e il Cerignola va due volte in gol in pochi minuti: prima del definitivo 3-1, Gori mette i brividi al "Monterisi", sfiorando il pareggio.

In gara avvio scoppiettante dei padroni di casa che al 3’ colpiscono il palo con un gran tiro dal limite di Longo che stava beffando il portiere ospite. Al 6’ Suma interviene deviando in corner una conclusione di Loiodice, al termine di un’azione personale. I biancazzurri giocano di rimessa, ma a centrocampo sembrano avere la meglio. Ci prova nuovamente l’Audace al 27’ con Russo che porta scompiglio in area, ma il suo tiro cross viene sventato in angolo da Diop. Passano solo 3 minuti e Suma si interviene per sventare un’azione di Foggia, su suggerimento di Loiodice. Ghiotta occasione per il Fasano al 36’ con Corvino che al termine di una lunga cavalcata non riesce a superare Abagnale che si supera per negare la rete. Prima del riposo ancora sugli scudi Suma a respingere la tiro velenoso di Loiodice.

Nella ripresa subito pericoloso il Cerignola con Longo che chiama alla respinta corta Suma, ma Vitofrancesco cerca la deviazione vincente, ma è in posizione di fuorigioco. Vantaggio a sorpresa degli ospiti al 5’ con Colombatti che insacca un perfetto corner tagliato di Corvino. La reazione dei locali non si fa attendere. All’ 11’ Suma si supera per deviare in angolo un colpo di testa di Foggia, su cross dalla bandierina di Marotta. Il Fasano prova a contenere la sfuriata dei locali con Suma, ancora lui, al 16’ alza sopra la traversa una punizione di Loiodice. Il pareggio è nell’aria ed arriva al 24’ con Abruzzese che insacca sugli sviluppi di un corner. Il ribaltone è servito dopo pochi minuti, corre il 28’, con un’azione a fotocopia che porta Lattanzio ad anticipare il portiere per il vantaggio. In pieno recupero il Fasano manca il pari con l’estremo difensore dauno che si supera sul gran tiro di Gori, corre il 50’, ma nella successiva ripartenza dei locali arriva la rete di Loiodice per il definitivo 3-1.

Nel prossimo turno l’Us Città di Fasano ritorna a giocare in casa per affrontare il Nola,

Audace Cerignola-Us Città di Fasano: 3-1 (0-0)
Reti:
50' Colombatti (F), 69' Abruzzese, 73' Lattanzio e 95' Loiodice (C).

Audace Cerignola: Abagnale, Cascione, Allegrini, Abruzzese, Russo, Vitofrancesco (9’ s.t. Marotta), Amabile (38’ s.t. Carannante), Longo, Loiodice, Foggia, Lattanzio (37’ s.t. Esposito). All. Bitetto. A disposizione Cappa, Matere, De Cristofaro, Tedone, Di Cecco, Nadarevic.
Us Città di Fasano: Suma, Colombatti, Rullo, Anglani, Diop, Forbes (35’ s.t. Zicarelli), Cobo (3’ s.t. Gori), Bernardini (46’ s.t. Lillo), Tuttisanti, Montaldi (13’ s.t. Richella), Corvino. All. Laterza. A disposizione Guarnieri, Mambella, Lanzone, Scardicchio, Serri.
Arbitro: Arena di Torre del Greco.

Commenti

La capolista Cerignola passa a Fasano
Fasano-Nola, l'iniziativa per far fronte alla pesante ammenda del giudice sportivo