Juniores Nazionale

Juniores, Gianni Maggi: «Lavorare sodo per ottenere grandi soddisfazioni»

06.12.2018

Il prossimo match per la Juniores dell’Us Città di Fasano sarà sabato alle ore 14:30 contro il Castrovillari Calcio, incontro valido per la 13ª giornata (ultima del girone di andata) del campionato Nazionale Juniores del girone M: si giocherà a Montalbano. Uno dei protagonisti dei ragazzi di mister Vito Costantini è il difensore Gianni Maggi: con lui conosciamo un po’ le ambizioni di questo gruppo e anche per conoscere meglio i ragazzi.

Gianni, come vi state preparando al prossimo incontro contro il Castrovillari, dopo la vittoria contro il Gravina?
«La stiamo preparando al meglio per portare a casa la vittoria e chiudere il girone d'andata in testa. La vittoria a Gravina ci ha dato più consapevolezza dei nostri mezzi, ma dobbiamo rimanere coi piedi per terra e lavorare sodo come abbiamo fatto fin ora perché i risultati non ce li regala nessuno».

Ora che avete raggiunto il primato in classifica, sentite addosso più responsabilità?
«Essere in testa alla classifica è una gran bella cosa ma, come ci dice il mister, il parziale non fa il finale, quindi continuamo a lavorare settimana dopo settimana alla ricerca di risultati positivi».

È la tua prima esperienza in un campionato giovanile così importante?
«Sì, questa è la mia prima esperienza in un campionato così importante. Ho notato subito la differenza rispetto alle altre categorie giovanili. Sono molto felice di vivere quest’esperienza perchè, oltre a far crescere il gruppo, fa crescere molto individualmente».

Dove pensi possa arrivare questa squadra a fine stagione?
«Come ho già detto in precedenza, questo è un campionato molto combattuto, con squadre importanti che investono molto sui giovani. Siamo un grande gruppo, molto unito e che giorno dopo giorno lavora sodo. Dobbiamo continuare a lavorare così per ottenere grandi soddisfazioni».

Mariano Cannone

Commenti

Calcio mercato: i nomi di chi lascia Fasano, in attesa dei colpi di dicembre
Nadarevic lascia Fasano e passa al Cerignola