Campionato Serie D girone H

Fasano-Taranto, tutto quello che c'è da sapere prima della gara

03.11.2018

Big match al ‘Vito Curlo’: sarà una sfida ad alta quota quella tra Fasano e Taranto, due squadre partite con obiettivi differenti (salvezza tranquilla la prima, promozione la seconda) e dopo sette giornate divise da soli due punti. Nonostante il campionato abbia aperto i battenti da un mese e mezzo, la sensazione è che si sia davanti al primo crocevia della stagione. Il Taranto è secondo ma reduce dalla clamorosa sconfitta interna con l’Andria. Il Fasano, dal canto suo, viene da due vittorie consecutive, entrambe adrenaliniche e giunte con la stessa trama: vantaggio iniziale, pareggio incassato nei minuti finali e guizzo finale a regalare i tre punti ai biancazzurri, prima con Forbes e poi con Nadarevic.

Entrambe le squadre arrivano incerottate alla partita: gli ospiti dovranno fare a meno di capitan Marsili e Manzo, squalificati, e quasi certamente di Pellegrino e Salatino, ancora alle prese con problemi muscolari, mentre il Fasano non potrà disporre di Montaldi e del lungodegente Bernardini. Al ‘Curlo’ è tutto pronto: si va a caccia di una vittoria che significherebbe sorpasso.

La partita avrà inizio alle ore 14.30, le porte dello stadio saranno aperte un’ora prima (l’unico ingresso per il pubblico di casa è dalla Curva Sud): ricordiamo che il traffico nella zona antistante lo stadio (via Nazionale dei Trulli e via Vanoni) sarà interdetto a partire dalle ore 12:30 e che è consigliabile giungere già muniti di biglietto di ingresso per evitare lunghe code ai botteghini. I minori dovranno essere accompagnati allo stadio da un adulto e che hanno l’obbligo di esibire un documento di riconoscimento. Inoltre, il Comune di Fasano ha emesso un’ordinanza con la quale si vieta la vendita, la somministrazione e il consumo di alcolici all’interno dello stadio e nelle immediate vicinanza dello stesso, fino ad un raggio di 400 metri.

Commenti

Assalto al primo posto: domani la Juniores ospite del Roccella
Asfaltato il Roccella: la Juniores del Fasano è prima!