Campionato Serie D girone H

0-0 del Fasano a Volla contro il Pomigliano

14.10.2018

Ancora un pari, sempre a reti bianche, dopo quello in casa contro il Francavilla. Oggi pomeriggio ii biancazzurri hanno pareggiato 0-0 a Volla contro il Pomigliano. I ragazzi di Laterza ci hanno provato fino all'ultimo, anche se con scarsa lucidità, non riuscendo a vincere la resistenza difensiva dei padroni di casa. Si allunga così a quattro partite l'astinenza di vittorie ma la classifica continua a muoversi, seppure di un solo punto. Ora al 'Curlo' arriverà il Sorrento, altra squadra campana ferma come i biancazzurri a sei punti.

La partita. Le due squadre sanno che la posta in gioco è più importante dei semplici tre punti: entrambe vengono, seppur in maniera diversa, da un periodo non ottimale e una vittoria garantirebbe un’autentica boccata d’ossigeno. I padroni di casa sono i primi a calciare in porta al 3’ con Girardi che non inquadra la porta di poco. Il Fasano risponde al 12’ con Tuttisanti che raccoglie un pallone lavorato bene da Corvino e calcia con grande velocità ma il tentativo è troppo debole e diventa facile preda del portiere del Pomigliano. Dopo le prime schermaglie, il secondo quarto d’ora del match è l’unica fase in cui le squadre si aprono. A beneficiarne è lo spettacolo, con occasioni da ambo le parti. Al 16’ è Ferraro ad impegnare su punizione Guarnieri che manda in angolo. Passano due minuti e Corvino con il solito movimento ad accentrarsi si procura lo spazio per calciare: la mira però fa difetto e si resta in parità. Azione in fotocopia dell’esterno biancazzurro al 28’: questa volta la conclusione è più precisa ma Caparro è attento e blocca la sfera. Il Pomigliano dimostra le sue estreme difficoltà in fase realizzativa (è l’unica squadra a nonaver ancora segnato dopo cinque giornate) e si rende pericoloso solo su calcio piazzato come al 31’, quando Girardi prova a sorprendere Guarnieri che però è sempre attento e vince ancora il duello con l’avversario. L’ultimo squillo della prima frazione arriva dalla testa di Montaldi, che anticipa tutti su cross di Corvino: la palla termina alta di un soffio.

Nella ripresa le squadre sono ancora più ingessate: il pallone pesa ed ogni errore può diventare sanguinoso così le emozioni si fanno rade. Il Fasano ha se non altro il merito di provarci, a differenza dei padroni di casa, prima con un tiro di Ganci fuori dallo specchio, poi con una punizione velenosa di Corvino dai trenta metri che sibila non molto distante dalla traversa. L’ultima possibilità capita sui piedi di Montaldi, che tenta di superare, senza fortuna, Caparro sul primo palo. Da lì in poi il match si spegne definitivamente e le squadre si accontentano di un punto a testa.

Ciccio Cofano

 

Pomigliano – Us Città di Fasano 0-0

Pomigliano: Caparro, Ferraro, Calone, Moi (59’ Kameni), Imparato, Picascia, Cissè (85’ Aboubakar), Platone, Girardi (78’ De Luca), Suriano, Imbriani (46’ Costabile). A disposizione: Amato, Banco, Fiumarella, Ruggiero, Savarise. Allenatore: Renato Cioffi.
Us Città di Fasano: Guarnieri, Pugliese, Diop, Cobo, Rullo, Colombatti, Serri (58’ Nadarevic), Lanzillotta (46’ Ganci), Tuttisanti, Corvino (80’ Formuso), Montaldi (88’ Forbes). A disposizione: Faggiano, Anglani, Mambelli, Paolillo, Trinchera. Allenatore: Giuseppe Laterza.
Arbitro: Leonardo Mastrodomenico di Policoro.

Commenti

Pantaleo e Cardea stendono l'Altamura: Fasano sempre capolista
Laterza: «Con il Sorrento massima concentrazione»