Dopo la domenica da sogno è tempo di pensare al Nardò

03.09.2019

Vincere aiuta a vincere, un dogma del mondo calcistico che non può essere non tenuto in considerazione e il Fasano questo lo sa. Dopo una domenica dalle grandissime emozioni, dove ad aver impressionato, più che il risultato, è stata la compattezza,la lucida e la costante trama di gioco sviluppata dai biancazzurri contro i satanelli per tutti i 90 minuti.

“Le vittorie vanno godute” diceva mister Laterza in conferenza stampa come è giusto che sia ma il calcio non impone tanto riposo mentale e fisico ed è già tempo di pensare al prossimo avversario.

Il Nardò di mister Foglia Manzillo ospiterà i biancazzurri allo stadio “Giovanni Paolo II” per il nostro secondo derby consecutivo di questa stagione. I neretini sono reduci da una sconfitta per 3-2 in casa del Gravina e vorranno assolutamente rifarsi del cattivo risultato sfruttando anche il fattore casa.

Sarà una partita dal sapore particolare per Vincenzo Corvino, che in passato ha militato 4 anni nelle file dei granata: “A questo punto della mia carriera ogni partita è uguale all’altra. Ci sarà certamente emozione ma sarà quell’emozione che c’è quando devo giocare ogni gara. Sarà una partita difficile in casa del Nardò ma noi andremo lì a giocarcela. Se giochiamo tutte le partite con lo stesso spirito che abbiamo avuto contro il Foggia siamo imbattibili.”

La squadra inizierà oggi a preparare il suo secondo “derby di Puglia” della stagione oggi con la prima seduta di allenamento settimanale prevista al centro sportivo “Sportlandia” di Locorotondo.

 

 

UFFICIO STAMPA

Gerry Moio

 

Commenti

Tuoni e fulmini al Vito Curlo: Corvino stende il Foggia e il Faso vola
Nuovo colpo per l’attacco biancazzurro: preso l’under Cavaliere