Campionato Serie D girone H

Il big-match della giornata: al "Curlo" arriva l'Omnia Bitonto

14.01.2018

Dopo la sconfitta di domenica scorsa a Barletta, l'Us Città di Fasano è atteso dal big-match della seconda giornata di ritorno. Al "Vito Curlo", alle ore 15:30, sarà di scena l'Omnia Bitonto, formazione che ha iniziato questo campionato con tutti i favori del pronostico e che, cammin facendo, ha registrato invece alcune difficoltà che - almeno per il momento - la tiene fuori dalla zona playoff.

La squadra di mister Pasquale De Candia (oggi squalificato insieme a Montrone) ha rivoluzionato parte della sua rosa: sono arrivati in attacco Picci e Zotti, a centrocampo  Fiorentino e gli under Morea e Cardinale, sugli esterni Lavopa e l’under Stringano, e l’esperto difensore, ex Bari e Piacenza, Anaclerio. Otto novità a fronte di ben dodici uscite: via il portiere Zambetti, i difensori Nicola Fumai, Campanella e Tristano, i centrocampisti Diagne, Gernone, Caprioli, Lorusso e Console, gli attaccanti Lacarra, Massimo Fumai e Loiodice.

I primi effetti della rivoluzione sui risultati non sono mancati: tra dicembre ed inizio del nuovo anno, gli omniani hanno conquistato otto punti in quattro gare, utili per riavvicinarsi alla zona playoff, distante tre punti, e anche alla vetta, lontana cinque lunghezze. Merito, in particolare, dei successi contro Molfetta (1-0 con rete di Picci in avvio) e Galatina (8-0 alla Juniores), e dei pareggi col Gallipoli (2-2 in rimonta nel finale, firmato Ladogana - Loseto) e nel derby con l’US Bitonto, con l’Omnia che riesce a resistere 70’ circa in inferiorità numerica portando a casa uno 0-0 prezioso.

L'Us Fasano è chiamata oggi ad una grandissima prova, cercando di dimenticare la sconfitta di Barletta. Serve anche il pubblico delle grandi occasioni, che deve sostenere la squadra biancazzurra, orfana ancora dell'attaccante Francesco Morga e del centrocampista Lele Liuzzi, mentre rientra a disposizione il difensore Antonio Anglani, squalificato domenica scorsa. Arbitrerà l'extraregionale Simone Sfirro di Reggio Emilia, coadiuvato dai leccesi Davide Fedele e Gianmarco Spedicato.

Commenti

Finalissima Trani-Fasano, si giocherà a Monopoli il 1° febbraio
Doppio Anglani e il Fasano si sbarazza dell'Omnia Bitonto