Coppa Italia

Fasano espugna anche Gravina: ora il Taranto ai 32esimi di finale

09.09.2018

Il pareggio oltre il 90' del Gravina non ha condizionato gli umori del Fasano e i giocatori biancazzurri, anche questo pomeriggio, sono riusciti ad avere la meglio ai calci di rigore (come domenica scorsa ad Andria) sulla squadra murgiana, superando il primo turno di Coppa Italia. Ora per Montaldi e compagni ci sarà il Taranto (in attesa di conoscere la data dell'incontro, vista ancora l'indisponibilità del "Curlo").

Il Gravina ha fallito i rigori con Croce e Romeo, mentre il Fasano è andato sempre a rete con Enis Nadarevic, Loris Formuso, Leo Serri e Facundo Ganci. Grande esultanza sugli spalti del “Vicino” per i numerosi sostenitori al seguito che non hanno fatto mancare il proprio apporto neanche nella cittadina barese.

I tempi regolari erano terminati in perfetta parità (1-1) alla luce della rete di Montaldi nel primo tempo, ma i locali hanno trovato la forza di riequilibrare il tutto in pieno recupero, all'ultimo respiro, con Croce, tra il dissapunto della compagine biancazzurra per un calcio d'angolo molto dubbio assegnato ai baresi (espulso per proteste l'allenatore Laterza). Poi i rigori hanno ridato il sorriso ai biancazzurri.

Gravina-Città di Fasano: 4-5 dtr (0-1; 1-1)
Reti: 44’ Montaldi (C), 93' Croce (G).

Gravina: Loliva, Dentamaro, Caponero (38’ s.t. Tarantino), Colella, Romeo, Nigro (12’ s.t. Santoro), Potenza (20’ s.t. Agodirin), Mady, Croce, Guadalupi, Chiaradia (29’ s.t. Guida). All. Di Meo. A disposizione De Santis, Lenoci, Diarra, Riccio, De Giglio.
Città di Fasano: Guarnieri, Trinchera, Diop, Paolillo (47' s.t. Montalbò), Rullo, Colombatti, Forbes (40’ s.t. Serri), Lanzillotta, Nadarevic, Corvino (45’ s.t. Ganci), Montaldi (35’ s.t. Formuso). All. Laterza. A disposizione Suma, Zizzi, Pugliese, Ramilli, Cardea.
Arbitro: De Vincentis di Taranto.

Commenti

Coppa Italia, Fasano a Gravina: rientrano Ganci e Rullo
Aggredito l'allenatore Saulle: la vicinanza della società e de "Il Fasano siamo noi"