image desctription

Un tris per i tre punti e il Fasano stende l’Altamura

Un tris per i tre punti e il Fasano stende l’Altamura

Coraggio, personalità, carattere e cattiveria agonistica. Non si può descrivere altrimenti un Fasano che, nella ventinovesima giornata di campionato di Serie D, ha strappato con forza agli avversari tre punti, determinanti in ottica salvezza.

Nonostante l’avvio incerto e un primo tempo timido, Melillo e compagni sono stati in grado di sfoderare nella ripresa una prestazione che ci fa ulteriormente domandare che posizione in classifica ricoprirebbe questa squadra se avesse iniziato questo campionato dalla prima giornata, con questi effettivi che adesso si ritrovano a lottare per la salvezza.

Orfano di Meduri e Dorval, Costantini ridisegna un Fasano con un 4-3-2-1 che però si mostra troppo timido e in preda al pressing della Team Altamura che va in vantaggio al 15’pt con Casiello, ben servito da Tedesco. L’infortunio di quest’ultimo, esperto attaccante di categoria, e l’ingresso di Dellino al posto di Urquiza, con conseguente ritorno al 3-5-2, fa cambiare spartito al “Curlo” e il Fasano sale in cattedra. Devastante è stato infatti l’approccio alla gara di Saverio Dellino, esterno d’attacco barese classe 1999, che con una doppietta ha rimesso in carreggiata la gara al 13’st e al 22’st ha portato in vantaggio i suoi. 

Al 39’st el Dìez Melillo si prende la scena e dipinge calcio con una pennellata di esterno che manda direttamente in porta il brasiliano Dambros, e il tris è ben servito.

A nulla è valsa la bella rete di Spano, arrivata in pieno recupero, che per pochi secondi ha riacceso le speranze degli ospiti ma ormai la storia era già scritta. Il Fasano batte l’Altamura e sale a quota 34 punti. 

“Vincere è stato fondamentale anche perché le nostre dirette concorrenti hanno vinto tutte – ha dichiarato a fine gara mister Vito Costantini -. Il primo tempo non è stato all’altezza delle aspettative ma sono felice della reazione e di quanto fatto nella ripresa. Non possiamo ancora tirare nessun sospiro di sollievo, la lotta salvezza è ancora aperta e sono convinto che il verdetto si avrà soltanto all’ultima giornata.”


TABELLINO

Us Città di Fasano-Team Altamura: 3-2 (0-1)

Us Città di Fasano: Suma, Camara, Urquiza (41’st Dellino), Urruty, Lopez Petruzzi, De Miranda, Gille (7’st Amoruso), Bernardini, Lopez (17’st Dambros), Melillo (44’st Nellar), Gentile. 

A disposizione: Pontet, Omerovic, Taddeo, Losavio, Trovè.

Allenatore: Costantini.

Team Altamura: Donini, Gambuzza (27’st Sisalli), Casiello, Logoluso (43’st Lucchese), Lanzolla, Russo (27’st Lo Russo), Lorenzo (27’st Ansani), Baradji, Tedesco (33’pt Bozzi), Spano, Fedel

A disposizione: Bozzi, Pantano, Kanoute, Langone.

Allenatore: Manco

Reti: 15’pt Casiello (A), 13’st, 22’st Dellino (F), 39’st Dambros (F), 48’st Spano (A).

Ammoniti Fedel (A), Lopez (F), Gambuzza (A), Baradji (A), Lopez Petruzzi (F).

Arbitro: Albano di Venezia.

Rec. p.t. 3’; s.t. 4’.



Fasano, 10 maggio 2021


UFFICIO STAMPA

Gerry Moio