image desctription

News Seniores

Il Fasano in conferenza stampa presenta la sfida di domenica contro il Nardò e presenta un nuovo tesserato: il difensore Simone Cassano

 Il Fasano in conferenza stampa presenta la sfida di domenica contro il Nardò e presenta un nuovo tesserato: il difensore Simone Cassano

Si è svolta oggi, venerdì 10 gennaio, la conferenza stampa di presentazione della partita Fasano-Nardò.

Mister Giuseppe Laterza, dopo essersi ulteriormente complimentato con i suoi ragazzi per la prestazione di domenica scorsa allo Zaccheria contro il Foggia, ha presentato l’insidiosa sfida contro la compagina neretina.
Classifica che non deve assolutamente ingannare dato che il Nardò, oltre i sei risultati utili consecutivi, possiede un’ottima rosa ricca di validi elementi e presenta in campo un buon ritmo di gioco.

All’andata fu una partita molto complicata e sbloccata soltanto al 95’, indice del fatto che il Nardò chiuderà gli spazi, non concederà profondità e bisognerà giocare questa gara con molta pazienza. Il Fasano ha affrontato questa settimana allenandosi bene e recuperando gli squalificati Gonzalez e Schena.
Ancora fermo ai boxe Corvino che probabilmente tornerà ad allenarsi dalla prossima settimana.

Appello finale a tutti i tifosi indecisi se venire o meno a godersi lo spettacolo di questo ennesimo derby di Puglia in scena al Vito Curlo: “Noi sudiamo la maglia ma voi ci date una mano a dare quel qualcosa in più. Fasano vive di calcio e sono convinto di trovare uno stadio pieno domenica!”.

Contestualmente è stato presentato ufficialmente il difensore classe ’97 Simone Cassano, ex Lanusei (Serie D Sarda).
Cassano è cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Lecce per poi passare proprio al Nardò, dove ha disputato tre stagioni.
“Ho scelto Fasano perché qui si respira aria di calcio vero e ci sono tutti i presupposti per fare bene.”

Appuntamento dunque allo stadio Vito Curlo, domenica 12 gennaio, per Fasano-Nardò. Fischio d’inizio ore 14:30.

Arbitra il signor Matteo Canci di Carrara.

Fasano, 10 gennaio 2020

UFFICIO STAMPA

Gerry Moio