image desctription

News Seniores

Un Fasano vincente e convincente fa suo il derby contro il Brindisi

Un Fasano vincente e convincente fa suo il derby contro il Brindisi

Il Fasano interrompe la maledizione del 2020, finora privo di successi in campionato, e lo fa nella maniera migliore, portando a casa il derby contro il Brindisi con un convincente 2-0 firmato Gaetani.

Positivi ed aggressivi sin dai primi frangenti del match i padroni di casa, che ponevano costantemente il baricentro nella metacampo avversaria e già all’11’ andavano vicini al vantaggio con Russo, la cui deviazione sotto porta, sugli sviluppi di una punizione calciata da Monaco, toccava il palo e poi veniva salvata sulla linea da D’Angelo. Gli ospiti rispondevano al 21’ con un’incursione di Palumbo, fermato ottimamente da Suma in uscita, e con una conclusione alta di Lacarra pochi istanti dopo, ma era nuovamente il Fasano ad andare più vicino all’1-0 con un calcio piazzato di Monaco che al 28’ sibilava di un soffio alla destra di Lacirignola.  Il primo tempo proseguiva vivace, ma si concludeva sullo 0-0, con l’ultima opportunità che capitava sui piedi di Cavaliere, il cui destro dopo un pregevole slalom veniva respinto dall’estremo difensore brindisino.

Il meritato vantaggio fasanese giungeva infine in avvio di ripresa, con una deviazione aerea di Gaetani, abile a correggere in rete un corner di Monaco. Non pago dell’1-0 gli uomini di Catalano insistevano in attacco, ed era Cavaliere a rendersi protagonista al 51’ con una conclusione neutralizzata da Lacirignola dopo una bella azione sulla sinistra di Brescia. Volenterosa ma sterile la reazione del Brindisi, che non riusciva mai ad impensierire seriamente Suma fatta eccezione per un colpo di testa di D’Angelo terminato non molto a lato su corner di Cerone. Letale invece al 75’ in contropiede il Fasano, con Lanzone che fuggiva sulla fascia destra e crossava perfettamente per Gaetani, che in tuffo di testa siglava il 2-0 nel visibilio di un Curlo caldo nonostante il numero di spettatori limitato dalle leggi vigenti. Forte del doppio vantaggio, la compagine fasanese gestiva le fasi finali dell’incontro senza particolari patemi, continuando anzi a rendersi pericolosa nelle ripartenze, come quella all’89’ di Cavaliere, atterrato in area senza però che il sig. Vingo di Pisa accordasse il calcio di rigore.

Nel cospicuo recupero non accadeva più nulla e capitan Bernardini e compagni potevano finalmente festeggiare la prima vittoria stagionale, abbondantemente meritata così come sostenuto anche dal tecnico Raimondo Catalano in conferenza stampa: <<Siamo molto felici di questo successo, giunto al termine di una ottima prestazione che ha dato seguito al percorso di crescita già evidenziato nelle partite precedenti. Abbiamo messo in campo quei valori che gli stessi tifosi ci hanno chiesto, mostrando attaccamento alla maglia e voglia di sudarla dal primo all’ultimo istante, ed ero convintissimo già alla vigilia che avremmo fatto bene, iniziando a raccogliere i frutti dell’ottimo lavoro svolto sin dall’inizio della preparazione. Siamo una squadra giovane, abbiamo molti margini di crescita, e dobbiamo proseguire con grande impegno e fame già da martedì per preparare al meglio la trasferta di Gravina e per rendere sempre orgogliosi i tifosi biancazzurri della nostra dedizione alla causa>>.

 

Tabellino

US Città di Fasano-Brindisi FC: 2-0 (0-0 p.t.)

Reti: 1’ s.t. Cavaliere (F), 30’ s.t. Gaetani (F)

US Città di Fasano: Suma, Brescia (15’ s.t. Vogliacco), Riccardi (1’ s.t. De Carolis), Monaco (40’ s.t. Difino), Cassano, Russo (49’ s.t. Angelini), Gaetani, Narese, Cavaliere, Lanzone (43’ s.t. Procida), Bernardini. All.: Raimondo Catalano (A disp.: Caccetta, Castrovillari, Nadarevic, Trové).

Brindisi FC: Lacirignola, Bottari (31’ s.t. Zanghi), Sicignano (38’ s.t. Nocerino), Cerone, Palumbo (22’ s.t. Iaia), Boccadamo (31’ s.t. Nives), Botta, Palazzo, Clemente, D’Angelo, Lacarra (19’ s.t. Maglie). All.: Claudio De Luca (A disp.: Pizzolato, Merito, Taveri, Pizzolla).

Arbitro: Vingo di Pisa (Assistenti Bianchi di Pistoia e Linari di Firenze).

Ammoniti: Suma, Riccardi, Monaco, Lanzone, Catalano (F), Clemente, D’Angelo, Lacarra (B)-

Note: 600 spettatori presenti (limite da normativa vigente), clima ideale, terreno in ottime condizioni.

Rec. 0’st, 6’st

 

Fasano, 18 ottobre 2020

 

UFFICIO STAMPA

Antonio Latartara