image desctription

News Seniores

L’Us Città di Fasano scende in campo... virtuale! Parteciperà al torneo Fifa 20 Esports

L’Us Città di Fasano scende in campo... virtuale! Parteciperà al torneo Fifa 20 Esports

Una bella novità riguarda i colori biancoazzurri e i suoi tifosi.

L’Us Città di Fasano infatti parteciperà al prossimo campionato Esports, un torneo virtuale di Fifa 20 su Playstation 4 che vede impegnate già da diverso tempo tante realtà professioniste e non dei reali campionati italiani.

Sport elettronici, spesso abbreviato con eSports, indica il giocare videogiochi a livello competitivo organizzato e professionistico. I giochi che ne fanno parte solitamente sono multigiocatore e i tornei live sono organizzati come qualunque altro evento sportivo, con arbitri e commentatori specializzati nello

specifico gioco.

La lega di cui “L’Us Città di Fasano Esports” farà parte è la VPG (Virtual Pro Gaming) corrispondente al Campionato E (Eccellenza nelle categorie reali) e sarà possibile seguire le dirette degli incontri sulla piattaforma streaming Twitch.tv.

La squadra, attualmente composta dal presidente Stefano Mascipinto e dal mister Francesco Cofano, sarà composta da un massimo di 15-16 elementi (età minima 20 anni) ed è possibile già da oggi svolgere dei provini online per entrare a far parte della rosa.

Per partecipare alle selezioni ed entrare a far parte del Virtual Team Biancazzurro è necessario contattare i numeri 3386296573 (Presidente) o 3285903570 (Allenatore).

“Mi fa piacere che il Fasano sia entrato nel mondo Esports - dichiara Carmine Russo, presidente Esports - sono sicuro che sarà il battistrada per far sì che questo movimento sia conosciuto in tutte le altre città d’Italia”.

Una novità interessante dunque per chi è fedele ai colori biancoazzurri e per chi è appassionato di calcio. In questo momento storico in cui non sapremo quando sarà nuovamente consentito respirare il clima di uno stadio, dare sfogo alla propria passione con i tornei online è uno dei migliori compromessi.

Fasano, 11 maggio 2020

UFFICIO STAMPA

Gerry Moio