image desctription

News Seniores

Una prodezza di Palazzo decide Fidelis Andria-Fasano

Una prodezza di Palazzo decide Fidelis Andria-Fasano

Un gol a freddo, dopo soltanto 3', siglato dal numero 17 federiciano Loris Palazzo, condiziona e decide la partita del Fasano che, nonostante vari tentativi, non è riuscito a perforare il muro eretto da Tarolli & Co.

L'episodio chiave nasce da un fallo di Rizzo al limite dell'area su Yeboah: l'esperto Palazzo si incarica della battuta e con una traiettoria a sorpresa beffa l'incredulo Suma. Evanescenti i tentativi offensivi degli uomini di Laterza che al 17'pt rischiano addirittura di andare in doppio svantaggio: punizione dalla destra di Zingaro ma il solito Palazzo, di testa, non inquadra lo specchio della porta.

La reazione degli ospiti biancazzurri, quest'oggi in maglia gialla, arriva al 21'pt con Cavaliere che cerca in area Lanzone ma l'estremo difensore andriese riesce a sbrogliare la situazione.

Pallino del gioco sostanzialmente in mano al Fasano che al 27'pt perde Gonzalez per infortunio: al suo posto entra Panebianco.

L'ultima occasione della prima frazione di gioco arriva al 44'pt con una bella cavalcata di Forbes sulla destra, l'esterno portoghese cerca Lanzone ma è provvidenziale l'intervento di D'Orsi.

Nella ripresa subito brivido per il Fasano con Palazzo, che al 9'st, si divora il raddoppio: situazione rocambolesca nell’area di Suma e rigore in movimento per il 17 federiciano che spara alto.

Poche emozioni di qui fino al 90', con la Fidelis ben schierata con il suo 3-5-2 che poco spazio lascia alle incursioni delle ali biancazzurre. Al 44'st, in seguito ad un calcio d'angolo battuto dal neo entrato Corvino, i padroni di casa riescono ad uscire in maniera molto fortuita e a partire in contropiede con D'Orsi: è miracoloso Suma a neutralizzare l'offensiva locale e addirittura a far ripartire il contropiede Fasano ma purtroppo non c'è più tempo.

Non arriva al "Degli Ulivi" di Andria la prima vittoria targata 2020 anche se, in ottica salvezza, la situazione in classifica resta sostanzialmente tranquilla. Adesso il Fasano ha l’occasione di ipotecare la permanenza in quarta serie, nelle prossime due gara che saranno giocate consecutivamente al Vito Curlo: contro l’Agropoli prima e poi, dopo la pausa di domenica 15 marzo, contro la Nocerina.


TABELLINO

Fidelis Andria-Us Città di Fasano: 1-0 (1-0)

Fidelis Andria: Tarolli, Zingaro, Porcaro, Sambou, Iannini, Yeboah (38’st Montemurro), Forte, Palazzo (30’st Gulic), D’Orsi, Langone (45’st Petruccelli), Nannola.

A disposizione Volzone, Nives, Sevcik, Piperis, Klepo, Tedesco.

Allenatore: Giancarlo Favarin

Us Città di Fasano: Suma, Cassano (38’st Corvino), Pedicone, Ganci, Rizzo, Gonzalez (27’pt Panebianco), Forbes (20’st Serri), Bernardini (18’st Prinari), Diaz, Lanzone, Cavaliere (18’st Schena).

A disposizione Mennella, Scardicchio, Titarelli, Cochis.

Allenatore: Giuseppe Laterza

Rete: 3’pt Palazzo (A)

Ammoniti: Panebianco (F), Ganci (F), Petruccelli (A), Tarolli (A), Porcaro (A), Sambou (A), Palazzo (A)

Note: Spettatori 1500 circa di cui 50 circa provenienti da Fasano.

Espulso al 31’st Sambou (A) per doppia ammonizione.

Rec. pt 2’; st 6’.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata.


Fasano, 1° marzo 2020


UFFICIO STAMPA

Gerry Moio